Best seller

Il nostro giudizio su Huawei P9

Huawei P9

Confronta i prezzi e e modelli del Huawei P9

Hauwei si è ormai affermata come terza forza del settore smartphone, subito dopo i colossi Apple e Samsung, e con la linea P9 il divario si è ulteriormente assottigliato. Il P8, a parer mio, è stato il vero apripista, il primo smartphone che ha fatto imboccare la strada giusta all’azienda cinese, vincente la scelta dei 5.2″ di diagonale e quindi riproposta anche nel modello P9.

Quest’ultimo si presenta come un modello elegante realizzato in alluminio di elevata qualità molto leggero, appena 144 grammi, e senza spigoli vivi. Lo spessore di 7mm rende agevole l’uso con una mano, agevolato da un sistema di riduzione veloce dello schermo, è sufficiente uno swipe sulla barra dei comandi per rendere tutto a portata di pollice.

Tuttavia è d’obbligo un po’ d’ attenzione perchè effettivamente è un po’ scivoloso. Marchio di fabbrica del Hauwei è il sensibilissimo sensore posteriore biometrico di impronte digitali, facilmente raggiungibile con il pollice, perfetto se si vuole sbloccare lo smartphone tenendolo in mano, ma scomodo se lo smartphone è poggiato sulla scrivania e si deve sbloccare inserendo il PIN. Soprattutto però il P9 si caratterizza per la doppia fotocamera posteriore, con accanto il logo Leica, giacchè la tecnologia è quella del noto produttore tedesco, ma non l’ottica (le lenti sono prodotte in Cina da Sunny Optical). Le due fotocamere hanno entrambe 12MP, apertura f/2,2 e flash a doppio Led. Lavorano insieme, la prima fa scatti tradizionali, l’altra in bianco e nero. Ad onor di vero sebbene la qualità delle foto sia buona non si ha la sensazione che la fotocamera monocromatica interferisca più di tanto negli scatti a colori, inoltre confrontando lo stesso scatto fatto con l’iPhone 6S l’asticella della qualità più alta è quella dell’iPhone.

Diverso è il discorso per la fotocamera con il sensore monocromatico, che rende possibile scattare foto a contrasto molto elevato e di qualità decisamente superiore rispetto alle foto realizzate attraverso i filtri utilizzati negli Smartphone. Sicuramente i fotoamatori apprezzeranno anche l’app di gestione della fotocamera, per niente complicata anzi direi intuitiva, ad esempio modificare le impostazioni del diaframma per agire sulla profondità di campo è un gioco da ragazzi.

Tuttavia a conti fatti , sarà che il logo Leica induce forti aspettative, sarà la pubblicità martellante, ma insomma gli scatti sono assolutamente adeguati ad uno smartphone di fascia alta e non certo a quelli delle fotocamere classiche. La fotocamera frontale da 8 Mpixel, al contrario stupisce per i selfie davvero belli: nitidezza sopra la media anche in condizioni di scarsa luminosità. Inoltre basta dire il classico “cheese” e questa scatta automaticamente.

I video sono in Full HD con opzione 60fps, ma obiettivamente niente di trascendentale e soprattutto si sente la mancanza della stabilizzazione ottica.I tasti fisici di controllo si trovano sulla destra, mentre sulla sinistra si trova il vano per la micro SIM e la microSD; il jack per le cuffie, microfono, speaker e porta USB-C sono in basso. Il display LCD da 5,2″, con 423ppi, ha ottimi colori e un eccellente contrasto.

Il vetro Gorilla Glass 4 che copre lo schermo è il top del mercato. La batteria si è rivelata una bella sorpresa, facendone un uso intensivo ha smesso di funzionare praticamente dopo 12 ore. Garantisce una certa tranquillità, certo dovuta anche al processore Kirin 955 che con i suoi 8 core e un sistema di utilizzo intelligente ottimizza i consumi.

L’Android 6.0 garantisce velocità e ottime performance anche mettendolo a dura prova con i giochi 3D. Comparto audio e connettività perfetti.

Huawei P9

Confronta i prezzi e e modelli del Huawei P9

User Rating: Be the first one!
Best seller
Saremmo felici di avere la tua opinione

Lascia un tuo commento