Le informazioni sulle Tv DVB-T2, da sapere prima di acquistare un modello

Decolla una nuova era per le trasmissioni digitali. Dal 1° gennaio 2017 è entrata in vigore la nuova normativa relativa alle tecnologie di sintonizzazione, rendendo obbligatorio che gli apparecchi radiotelevisivi integrino un sintonizzatore digitale per la ricezione di programmi in tecnologia DVB-T2.

Classifica Modelli Tv DVB-T2

Scoprite i modelli Tv da acquistare quest'anno, con la tecnologia DVB-T2

Cosa fare? Prima di procedere all’acquisto, dovrete verificare che il modello integra tale sintonizzatore e che supporti questo tipo di formato. Guai a chi vende televisori senza il DVB-T2.

Rispetto al precedente DVD-T , adottato dalle emittenti Tv anche in Italia dopo l’uscita epocale dall’analogico (operazione terminata nel luglio 2012), il DVB-T2 migliora alcnuni aspetti e risulta piu adeguato al piano di assegnazione delle frequenze imposto da una direttiva comunitaria e recepita anche in Italia.

Il Governo ha perciò emanato dei provvedimenti intesi a svecchiare il parco dei televisori, passando al DVB-T2, anche se la transizione sarà graduale e l’abbandono dell’attuale DVB-T dovrebbe avvenire fra il 2022 e il 2023. Dopo aver già obbligato le aziende produttrici a produrre nuovi modelli con questo standard già dal luglio scorso, ora dal primo gennaio 2017 vi è proprio un obbligo.

I principali canali televisivi continueranno comunque a trasmettere in DVB-T fino al suo accontanamento definitivo. Le reti locali potrebbero invece decidere di anticipare il passaggio verso il nuovo standard. I canali ad alta definizione probabilmente saranno i primi a migrare sul nuovo standard, dopo una fase sperimentale.

Fino al 31 dicembre 2016 si è assistito a un ribasso generalizzato di modelli che di fatto dal 2017 sono invendibili. Le Tv prodotte nel 2015-2016 hanno solitamente di già il supporto DVB-T2 e il più recente codec H265/Hevc. Se volete ricevere le trasmissioni in DVB-T2 e con l’ultimo codec (se i canali HD decideranno di adottare questo codec), vi occorrerà dotarvi di un apposito decoder. Occhio ai modelli che acquistate.

Quest’anno verranno introdotti anche dei modelli con un nuovo standard di definizione dell’immagine: l’UltraHD. Se gli schermi FullHD già visualizzavano immagini composte da 1.080 linee orizzontali (e 1.920 pixel per riga), con questo standard si raddoppia la definizione (3.840 x 2.160 pixel) e si quadruplica il numero di pixel, avvicinandosi all’ormai noto 4K (4.096 x 2.160).

Purtroppo solo alcune emittenti via satellite hanno introdotto lo standard UltraHD. Esistono film anche in 4K, da visionare su Netflix o Youtube, ma sono pochi e occorre una linea velocissima.

Ecco la classifica dei migliori televisori con l’ultima tecnologia.

Classifica Modelli Tv DVB-T2

Scoprite i modelli Tv da acquistare quest'anno, con la tecnologia DVB-T2

Saremmo felici di avere la tua opinione

Lascia un tuo commento