EREADER vs TABLET: quale scegliere per la lettura degli ebook

Qualcuno dice che oramai risuonala campana a morto per i libri in formati digitale, dopo che nell’ultimo anno si è assistito a un calo del 16% dell’uscita di questa tipologia di titoli. E’ davvero così? Di certo non si può parlare di un espansione che molti pensavano. Oggi però c’è uno zoccolo duro di lettori di ebook, che non tornerebbero più alla carta.

I titoli costano meno, possono essere acquistati e scaricati velocemente. Inoltre, la presenza di un dizionario consultabile in qualsiasi momento cliccando una delle parole contenute nei testi lo rende davvero attraente a studenti e studiosi.

Gli ebook reader, detti semplicemente ereaders sono dispositivi progettati unicamente per tale scopo e hanno caratteristiche ideali per una lettura facile e confortevole. Sono leggeri, ergonomici e la batteria dura all’infinito. Hanno una illuminazione che permette di leggere anche al buio e sono anche impermeabili per usarlo in piscina e in spiaggia senza problemi. Da verificare la chiarezza del menù e la reattività al tocco. Quanto al formati supportato, ricordiamo che un Kindle legge file azw e successivi ( quelli proprietari di Amazon) e i file file mobi, disponibili anche su altri store ma non molto diffusi. Tutti gli altri leggono formato epub, assai diffuso, ma non su Amazon.

EREADER vs TABLET

Quando scegliere un tablet? Se volete uno schermo lucido e retroilluminato per guardare video e per altre attività che non siano solo quello di leggere (il tablet riflette la luce e crea un fastidioso riverbero). Il tablet non è così comodo (l’ereader potete tenerlo in mano per parecchio senza stancarvi) ma è versatile: serve a fare tante cose, anche se questo incide anche sull’uso della batteria.

Gli ebook reader consigliati sono:

Amazon Kindle Oasis

Kobo Aura H2O

Tolino Vision 4HD

 

Saremmo felici di avere la tua opinione

Lascia un tuo commento