Come diventare un trader professionista

Oggi esistono molte app che permettono di fare trading anche in movimento. Ci sono le piattaforme specializzate per trader molto attivi o quelle più semplice per coloro che operano non tutti i giorni.

Il tutto ha inizio alle 9, con l’apertura della Borsa. Il lavoro di chi fa trading online inizia a un orario abbastanza comodo mattutino. Naturalmente occorre avere abbastanza tempo da dedicare all’attività (oltre che sangue freddo), altrimenti il rischio di perdite patrimoniali consistenti aumenta in maniera esponenziale.

Si acquistano o vendono azioni oppure si può operare in leva (long, al rialzo e short, al ribasso) per aumentare le possibilità di profitto ma anche i rischi che questo comporta: ci riferiamo a quelle operazioni di trading che viene fatta solo parzialmente con denaro proprio rispetto al valore del titolo e in larga parte con denaro preso a “prestito” dal broker (ossia dalla banca o dal brokerage firm con il quale abbiamo aperto un conto per il trading).
Oggi esistono molte app che permettono di svolgere questa attività anche in movimento, ma all’inizio chi vuole avvicinarsi a questo mondo dovrà approfondire la conoscenza sui mercati finanziari in cui opera, capire le tecniche da adottare e come utilizzare i vari strumenti che le banche mettono a disposizione. Esistono piattaforme specializzate per trader molto attivi o quelle più semplice per coloro che operano non tutti i giorni. Fondamentale è saper usare strumenti quali Stop Loss, Take Profit e Trailing Stop: possono permettere di limitare le perdite e pianificare il vostro investimento.
Ecco alcuni consigli su come iniziare a fare trading, in maniera seria.
Fineco è la banca online specializzata nel trading online. Occorre fare richiesta di apertura conto e scegliere una delle piattaforme che semplificano la vita a un trader. Quella che vi consiglio: PowerDesk, per disporre di tutti i mercati in marginazione, CFD, ordini automatici, MultiCharts, Chart Trading, Vista Spread, oltre 6.000 news e molto di più. Il costo per comprare e vendere azioni e obbligazioni Italia è di: 0,19%, min 2,95€ – max 19€. In base alle commissioni generate nel trimestre la commissione massima si riduce: 12,95€ da 1.501€ a 3.000€ di commissioni, 9,95€ da 3.001€ a 4.500€, 6,95€ da 4.501€ a 6.000€, 3,95€ da 6.001€ a 9.000€, 2,95€ da oltre 9.000€.
Fineco

Leggi tutte le caratteristiche e i giudizi sul conto corrente

Directa vi offre la possibilità di aprire un conto solo per fare trading, ideale per i clienti che vogliono fare esclusivamente trading (con Fineco, per esempio, siete affiancati da un consulente finanziario per la gestione complessiva del vostro patrimonio). Operare sul mercato azionario italiano vi costa: 1,9‰ – 1,3‰ (min 0,40€, max 18€), oppure a scelta 5€ per ordine eseguito. Dovete solo sapere che Directa prevede una commissione d’ingresso una tantum di 155 euro. Ma non avrete mai alcuna spesa di tenuta conto, nè spese per ordini revocati o ineseguiti, né per bonifici in uscita.

Piattaforma Directa

Saremmo felici di avere la tua opinione

Lascia un tuo commento