Consigli per gli acquisti online sicuri

Cari amici, oggi su internet possiamo comprare di tutto. Confrontiamo i prezzi e le caratteristiche degli articoli della stessa marca o di marca diversa stando comodamente a casa o in ufficio. Il risparmio è sicuro e i prodotti ordinati ci arrivano direttamente a casa.Ma non mancano  rischi e disguidi. In rari casi (per fortuna) si è verificato di aver acquistato articoli, pagati in anticipo e mai arrivati, oppure la consegna di un prodotto diverso da quello acquistato on line.  Ma senza dubbio il rischio maggiore per chi acquista on line con carta di credito,  dandone quindi gli estremi,  è di trovarsi  vittime di truffe o raggiri.Ricordatevi di tenere sotto controllo l’estratto conto della vostra carta e contestare immediatamente all’ente emittente gli addebiti sbagliati. Se il titolare contesta subito gli utilizzi fraudolenti della carta è protetto dalla legge.Cerchiamo di formulare un vademecum degli acquisti on line così come viene consigliato dal Centro Europeo consumatori (www.euroconsumatori.org).

  1. a) Acquistate solo da siti Internet conosciuti, verificate l’esistenza del venditore e la correttezza dei dati riguardanti la sede sociale, l’indirizzo e il numero telefonico (verificabile ad esempio tramite il sito paginebianche.it). Se nel sito c’è solo l’indirizzo e-mail di chi vende, evitate di comprare.
  2. b) Leggete attentamente le condizioni generali e in particolare le informazioni su spedizione, diritto di recesso, modalità di pagamento, garanzia, eventuale restituzione della merce.
  3. c) Accertarsi sempre dei costi di spedizione, di norma a carico dell’acquirente. Le merci devono essere consegnate in perfette condizioni ed entro i termini concordati. Se per il trasporto ci si affida ad uno spedizioniere, quest’ultimo sarà responsabile nei confronto del compratore per i danni che la merce potrà subire durante il trasporto.
  4. d) Stampate e conservate tutti i documenti d’acquisto (descrizione del prodotto, dettagli dell’ordine, attestazioni di pagamento ecc.).
  5. e) Quanto al pagamento spesso è richiesta la carta di credito anche se ormai i siti e-commerce si stanno adeguando e richiedono anche il contrassegno. Dopo l’acquisto con la carta nei mesi successivi verificate gli estratti conto per eventuali irregolarità. Il consiglio è di utilizzare la carta prepagata che limita il danno alla disponibilità della carta stessa.
  6. f) Come per tutte le vendite a distanza c’è il diritto di recesso: chi compra può revocare il proprio ordine entro 10 giorni lavorativi dalla consegna della merce. Il recesso va comunicato tramite raccomandata con ricevuta di ritorno restituendo la merce integra. Il venditore ha l’obbligo di restituire le somme versate entro poco tempo (non oltre 30 giorni dalla conoscenza del recesso). Se il venditore non informa correttamente, il termine per recedere sale a tre mesi.
  7. g) Per dirimere eventuali controversie si può ricorrere (da tutta Italia) alla procedura della conciliazione on line della Camera Arbitrale di Milano (risolvionline.com).

In definitiva, comprate pure su Internet seguendo i nostri consigli e, mi raccomando, non abbiate paura a far valere i vostri diritti.

Saremmo felici di avere la tua opinione

Lascia un tuo commento