Acquisto di uno Smartphone. Considerazioni pratiche

Prima di acquistare uno smartphone ci sono tante scelte da fare in merito alle funzioni, ma prima di tutto occorre fare delle considerazioni pratiche.È bene avere in testa la forma e l’ingombro del telefono. Il peso può variare oggi tra i 100 e i 200 grammi. Uno smartphone più pesante avrà anche più funzioni e uno schermo ampio. Viceversa se è leggero sarà molto più facile portarlo con noi in tasca, ma più limitato quanto a funzioni.Si deve fare attenzione che se la tastiera e lo schermo sono troppo piccoli la gestione delle mail può diventare davvero frustrante. L’ergonomia in questo caso è fondamentale: una tastiera comoda da usare, con pulsanti in rilievo e ben distanziati.Certo l’idea di fondo è quella di avere tutto il possibile nel telaio più piccolo, ma questo non senza sborsare una considerevole cifra.Avere l’interfaccia Wi-Fi può essere anche inutile se la connettività ci serve solo per gestire le mail: basta la connettività 3G o perfino Edge. Lo smartphone con apparato Hsdpa integrato può servire, ad esempio, al professionista che si collega a internet nei suoi spostamenti, e deve magari accedere all’home banking e fare trading.Se potrebbe essere inutile avere la fotocamera digitale, è sicuramente fondamentale la durata della batteria. Con un utilizzo medio dello smartphone si potrebbe arrivare a 10 ore di autonomia (senza esagerare con le connessioni Wi-Fi e Bluetooth). Avere un piccolo display ci farà aumentare la durata della batteria.Questi sono i consigli. Poi occorre fare i conti con i prezzi, dato che gli smartphone sono un prodotto tutt’altro che popolari. Un prodotto di fascia media costa intorno ai 400 euro.

Saremmo felici di avere la tua opinione

Lascia un tuo commento