Se mi rubano la carta di credito

Classifica delle migliori carte

Un utile classifica per aiutare a scegliere la carta di credito

Cosa devo fare in caso di furto della mia carta di credito? In tal caso devo far riferimento alla Raccomandazione della Commissione europea del 30 luglio 1997 relativa alle “operazioni mediante strumenti di pagamento elettronici, con particolare riferimento alle relazioni tra gli emittenti ed i titolari di tali strumenti’. La regola suggerita è quella che fino al momento della comunicazione, il titolare si accolla le spese fatte con la carta fino ad un massimo di 150 euro. Dopo la comunicazione il titolare non è responsabile dell´uso fraudolento della carta. La responsabilità diventa invece totale, quando il titolare agisce con colpa grave (es. trascrivo il PIN su oggetti smarriti o rubati assieme alla carta o da comunicazione tardi dello smarrimento o furto). Attenzione: abbiamo parlato di una raccomandazione. Gran parte delle società emittenti ha adeguato i propri regolamenti ad alcune delle indicazioni contenute nella Raccomandazione (specie i 150 euro). Generalmente si prevede poi che in caso di smarrimento o di furto delle carte dobbiamo ricordarci di telefonare con tempestività all’apposito numero verde indicato sulla documentazione che accompagnava la consegna della carta o nel punto di prelievo bancomat della banca emittente. Occorre, inoltre, far denuncia al commissariato di polizia o alla stazione dei carabinieri e andare in banca per consegnare il numero di blocco del bancomat e per consegnare copia della denuncia eseguita. Infine s´invia una raccomandata A/R alla società entro 48 ore dall’avvenuta denuncia, allegandone copia.

Un discorso differente merita il caso d´utilizzo fraudolento della carta da parte di terzi su internet. Il decreto legislativo n. 185 del 22 maggio 1999 (legge sul commercio elettronico) tutela pienamente chi utilizza la carta per gli acquisti ondine. In questo caso, infatti, l´ente emittente deve riaccreditare tutte le somme addebitatagli per l´uso fraudolento. Infine vi suggerisco alcuni comportamenti da tenere nell´uso della carta di credito:

1) Appena in possesso, fare una fotocopia della carta ( numero di serie e della scadenza da indicare nell´eventuale denuncia di smarrimento o furto);

2) Naturalmente, conservare le copie delle ricevute rilasciate dagli esercizi commerciali confrontandole con le voci presenti in estratto conto della carta. Il saldo riportato deve corrispondere con il valore addebitato sul conto corrente di regolamento;

3) Se con la carta sono previsti gratuitamente dei servizi assicurativi, è bene informarsi dettagliatamente delle caratteristiche circa le coperture alle quali si ha diritto e delle formalità da seguire in concreto.

Saremmo felici di avere la tua opinione

Lascia un tuo commento