Giocare online: le risorse gratuite che offre internet

L’inizio del secondo millennio ha segnato una rivoluzione importante nel mondo dei videogame soprattutto per la comparsa sul web dei casinò online legalmente autorizzati e completi di tutti i giochi più amati dai giocatori, come il poker americano, la roulette, il black jack, il baccarat, il bingo e la slot machine.Ma poi si è dovuto far i conti con Facebook. La creatura di Zuckerberg oramai non si limita ad essere un “semplice” social network, ma è diventato negli anni anche un vero e proprio sito di intrattenimento, proponendo giochi per tutti i gusti, come i famosissimi Farmville o Zynga Poker che impazzano in rete e tengono incollati ogni giorno per diverse ore.Dall’altra parte esistono seri e affermati siti di giochi online come Casino.com, muniti del logo AAMS, che offrono la possibilità di giocare gratuitamente, senza pubblicità invasiva e spam, addirittura senza nemmeno la necessità di creare un account.Perchè allora si sceglie spesso Facebook? A mio parere, per due motivi. Prima di tutto, molti utenti apprezzano, oltre all’interfaccia semplice e al non dovere scaricare un software, il fatto di poter condividere i risultati raggiunti con le proprie amicizie e i propri contatti, entrando in competizione con loro nel battere i record.In secondo luogo riscuotono un alto gradimento i giochi Free-to-play (ossia, letteralmente, ‘gratis da giocare’). Il meccanismo è questo; volete giocare gratis? Ok, potete ottenere il prodotto senza dovere spendere alcunchè, ma se poi vorrete ottenere il gioco completo, o volete facilitare l’esperienza giocosa, dovrete inevitabilmente spendere. Si parte da un accesso libero, per poi arrivare a una spesa ben più alta rispetto ad un casino online più tradizionale, per ottenere gli stessi contenuti. Il gioco si fa adrenalinico e chi si fa prendere dall’impazienza inizierà ad acquistare oggetti e power-up senza rendersi conto di quanto spende realmente.I rischi perdita, anche su Facebook, possono quindi essere molto elevati. Dietro l’angolo, in agguato, c’è il gioco d’azzardo patologico: oggi in Italia esistono 1,6 milioni di persone che ‘investono’ il proprio stipendio o pensione nelle slot machine, nei gratta&vinci o al lotto.Si deve giocare sempre responsabilmente. A titolo di mera curiosità vi ricordo che per ottenere ulteriori informazioni riguardo i giochi Facebook occorre visitare un’area dedicata che si trova a questo indirizzo indirizzo.

Saremmo felici di avere la tua opinione

Lascia un tuo commento