Correntista fedele alla propria banca: la fedeltà non paga!

Ormai è certo: rimanere fedeli alla propria banca per tanti anni è una scelta che non comporta vantaggi, ma anzi si paga con maggiori oneri. Pare un’assurdità ma è proprio così.I clienti di lunga data ricevono condizioni contrattuali più sfavorevoli rispetto ai nuovi clienti. Leggendo le annuali indagini di Banca d’Italia sui costi dei conti correnti ci si accorge che per i conti aperti da uno o due anni, al netto degli oneri dovuti per chi va in rosso, i costi sono pari rispattivamente a 52,7 e 58,8 euro, rispetto alla media di 82,2 euro annui. Il costo cresce all’aumentare dell’anzianità del rapporto bancario, fino a raggiungee 98,7 euro per i conti con almeno 10 anni: circa il doppio rispetto ai nuovi clienti!La differenza dipende principalmente dai costi fissi e soprattutto dal canone, che viene offerto a condizioni più favorevoli per attirare nuova clientela.I correntisti che operano via internet sono quelli che si dimostrano più propensi al cambiamento: oltre al metà di loro (il 52,5%) hanno aperto un nuovo conto negli ultimi due anni. E oggi è davvero facile cambiare conto corrente: basta una raccomandata oppure ci si reca in filiale. La cosa più semplice è di incaricare la nuova banca per il trasloco, gratuitamente. Naturalmente la vecchia banca cercherà di complicarvi la vita, ma è doveroso ricordare che oggi il trasloco deve essere concesso per legge (Dl n.3/2005) entro 12 giorni lavorativi. Purtroppo ancora non è stata decisa la quantificazione dell’indennizzo a danno della banca che ritarda senza giusitficazioni il trasloco.

Classifica Conti Correnti

La recensione delle migliori offerte bancarie

La nostra classifica sui migliori conti correnti di TomShopper mostra le migliori soluzioni disponibili oggi sul mercato. Si tratta di conti la cui apertura può avvenire anche solo online e con costi di gestione quasi nulli.In generale, le banche possono sempre decidere di revocare le agevolazioni, ma il cliente può sempre recedere dal contratto entro 60 giorni dalla comunicazione. Con le banche online il trasloco è comunque sempre ‘fulmineo’.Per chi è fedele alla propria banca ormai da molti anni, il consiglio è di rinegoziare le condizioni e di non sopportare più i maggiori oneri imposti.

Saremmo felici di avere la tua opinione

Lascia un tuo commento