Bastoni per selfie distrutti a New York: scherzo finto o reale?

Si sa, i bastoni per i selfie o si amano o si odiano. Per il “Time” è stato addirittura una delle 25 migliori invenzioni del 2014. Ecco il motivo di tanta popolarità per un video che gira su internet, che vede il fatidico bastone finire nel mirino di un gruppo di burloni a Manhattan.Lo YouTuber Buddy Bolton ha deciso di fare uno scherzo ai turisti in vista a New York, alle prese con i bastoncini per farsi dei selfie. Impugnando un potatore, si intrufola in giro per le strade di Manhattan e cerca persone che utilizzano le aste per i selfie. Con un bel colpo netto taglia il bastone a metà e corre via. Le vittime rimangono sbigottite e in stato di shock, guardando con stupore il loro bastone distrutto e il telefono caduto sul marciapiede. Alcuni gridano con rabbia, mentre altri inseguono il ‘vandalo’.Distruzione asta selfieSecondo il cabarettista Bolton, che ha caricato il video su YouTube, le aste per i selfie portano a una diminuzione dell’interazione umana, affermando che presto colpirà pure un’altra città.Che dire? Il video è una bella trovata per mettersi in mostra e accumulare visualizzazioni. Non è tanto divertente vedere la distruzione di proprietà altrui ( sia il supporto che il cellulare che cade per terra). Ma all’occhio dei più, che hanno visualizzato questo video su YouTube si tratterebbe di un’immensa messa in scena pubblicitaria. Un vero e proprio inganno. Anche perchè non si vedono quasi mai i cellulari montati sul bastone (Bolton avrebbe dovuto rimborsare tutti). Occhio, internet è anche questo!

Saremmo felici di avere la tua opinione

Lascia un tuo commento