Amazon lancia l’intelligenza artificiale di Lex, Polly e Rekognition

Amazon Web Services presenta tre rivoluzionarie tecnologie dedicate all’Intelligenza Artificiale, che tutti gli sviluppatori potranno sviluppare: Lex, Polly, e Rekognition.Con Amazon Lex arriva finalmente una Chatbot capace di comprendere il linguaggio naturale, consentendo ad un computer, smartphone o tablet di ascoltare e rispondere all’utente, un po’ come avviene per l’assistente personale Alexa (degli altoparlanti Echo e dei tablet Fire). Rispetto alla concorrenza qui sono stati utilizzati degli avanzati algoritmi di riconoscimento vocale e comprensione del linguaggio naturale, oltre che un’enorme quantità di dati.Un sistema che poi gli sviluppatori potranno adattare alle singole esigenze, costruendo interfacce dedicate alla conversazioni testo-audio. Con Lex sarà possibile creare anche chatbot per Facebok Messenger.Con Polly potrete invece inserire un testo scritto e far uscire delle parole in formato audio. Un servizio che servirà a tutte le funzionalità vocali ad applicazioni già esistenti (come, ad esempio, le piattaforme di e-learning).Rekognition è un sistema di riconoscimento visivo: oggetti, scene, concetti (“persone”, “all’aperto”) e volti nelle immagini. Riconoscerà perfino, come ha affermato Dr Matt Wood parlando al re:Invent 2016 di Las Vegas.Chi potrà sfruttare la nuova tecnologia? Si parla di aziende leader mondiali nel campo internet, come Netflix, Pinterest e Airbnb. Aziende che hanno sviluppato le loro applicazioni con Aws (Amazon Web Services), ossia i servizi di cloud computing di Amazon. Ma, come detto, parliamo di sistemi d’intelligenza artificiale aperti a tutti gli sviluppatori. Anche se, come afferma proprio Amazon, quanto a intelligenza artificiale e machine learning siamo ancora “al primo giorno”.

Saremmo felici di avere la tua opinione

Lascia un tuo commento